Ti trovi in:

Home » Comune » Documenti » Schede informative » Accesso civico

Accesso civico

di Mercoledì, 13 Dicembre 2017

Che cos'è l'accesso civico?

L'accesso civico è diverso dall’accesso agli atti amministrativi:

a) la richiesta d’accesso agli atti amministrativi (L. 241/90) prevede un interesse diretto, concreto e attuale verso l'atto o il documento o la pratica in possesso dell'amministrazione comunale per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti. Per tale procedura s’invita a consultare nel sito del Comune di Commezzadura la sezione “COMUNE” e la sottosezione “DOCUMENTI/MODULISTICA” (Modulo denominato “Presentazione istanza per accesso ai documenti amministrativi”);

b) la richiesta di accesso civico è il diritto generalizzato dei cittadini di accedere alle informazioni concernenti l’organizzazione e le attività delle pubbliche amministrazioni.

E’ possibile richiedere i documenti, le informazioni o i dati che gli Enti locali devono pubblicare in base alla normativa di riferimento (D.Lgs. 14/03/13 n. 33), che sul sito del Comune di Commezzadura sono contenuti nella sezione “AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE” e nella sottosezione “Altri contenuti/Accesso Civico”.

L’istituto dell’accesso civico è previsto dall’art. 5 del D.Lgs.  n. 33 del 14/03/2013.

Il D.lgs 97/2016 ha modificato significativamente l'istituto dell'accesso civico, che si esplica quindi con due modalità: 

  • quello connesso alla mancata pubblicazione di dati, atti e informazioni per cui sussiste il relativo obbligo in base al D.lgs. 33/2013 (art. 5, comma 1), per cui chiunque può richiedere i medesimi;
  • quello generalizzato e universale relativo a tutti gli altri atti e dati in possesso della pubblica amministrazione in base al D.Lgs. 33/2013 (art. 5, comma 2 e segg.), nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti.

In Regione quest'ultimo diritto risulta temperato rispetto allo Stato infatti la L.R. 16 del 15 dicembre 2016 modificativa della L.R. 10/14 prevede che l’accesso civico (FOIA) può essere esercitato solo relativamente ai documenti amministrativi detenuti dall’amministrazione ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione oltre che nel limite (previsto dalla legge statale) del rispetto della tutela degli interessi giuridicamente rilevanti anche nel limite aggiunto dalla Regione del razionale ed efficiente funzionamento dell’azione amministrativa (considerata la modesta dimensione dei nostri comuni in Regione). 

Chi può richiedere

La richiesta può essere formulata da chiunque in quanto il diritto di accesso non e' sottoposto ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente.

Dove rivolgersi

La richiesta può essere redatta sul modulo appositamente predisposto (scaricabile qui sotto) e presentata:

  • tramite posta elettronica all'indirizzo: protocollo@comune.commezzadura.tn.it;
  • tramite posta elettronica certificata all'indirizzo: comune@pec.comune.commezzadura.tn.it;
  • tramite posta ordinaria presso Comune di Commezzadura – fraz. Mestriago Via del Comun nr. 10, 38020 Commezzadura (TN);
  • direttamente presso l’ufficio Protocollo del Comune di Commezzadura con sede in fraz. Mestriago Via del Comun n. 10, 38020 COMMEZZADURA (TN);

La richiesta può essere indirizzata all'Ufficio che detiene i dati e i documenti o al Responsabile della trasparenza (a quest'ultimo solo ove si tratti di istanza relativa a dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria).

Per informazioni telefonare
0463 974163
Quanto costa

Il rilascio dei dati o documenti sia in formato elettronico che in formato cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo per la riproduzione su supporti materiali; sarà in tal caso applicato il diritto di copia vigente sugli atti cartacei.

Tempi di attesa

Il termine di conclusione del procedimento è di 30 giorni.

Come fare / Cosa fare

Come esercitare il diritto di accesso civico

La richiesta è gratuita e non deve essere motivata, deve però identificare i dati, le informazioni o i documenti richiesti.

Nei casi di accesso civico di dati, atti e informazioni oggetto di pubblicazione obbligatoria, il Responsabile della trasparenza, dopo aver ricevuto la richiesta, la trasmette al Responsabile della pubblicazione per materia e ne informa il richiedente.

Il Dirigente responsabile della pubblicazione, entro 30 giorni, pubblica nel sito web www.comune.commezzadura.tn.it sezione Amministrazione Trasparente, il documento, l'informazione o il dato richiesto e, contemporaneamente, comunica al Responsabile della trasparenza l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale; altrimenti, se quanto richiesto risulti già pubblicato, nel rispetto della normativa vigente, ne dà comunicazione al Responsabile della trasparenza, indicando il relativo collegamento ipertestuale.

Il Responsabile della trasparenza, una volta avuta comunicazione da parte del Dirigente responsabile della pubblicazione, comunica l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale, al richiedente.

Ritardo o mancata risposta 

In caso di ritardo o mancata risposta  il richiedente può ricorrere, utilizzando l’apposito modello, pubblicato qui sotto, al soggetto titolare del potere sostitutivo, che per il Comune di Commezzadura è il Segretario comunale. Quest’ultimo, dopo aver verificato la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, adotta tempestivamente gli atti necessari alla pubblicazione nel sito del Comune di quanto richiesto e comunica l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale, al richiedente.

Nei casi di richiesta di accesso civico universale, il responsabile dell'ufficio che detiene i dati e informazioni oggetto di accesso, provvederà ad istruirla individuando preliminarmente eventuali controinteressati, cui trasmettere l'istanza e che potranno formulare le proprie motivate opposizioni entro 10 giorni, durante i quali il termine per la conclusione del procedimento rimane sospeso. Decorso tale termine l'Amministrazione provvede sull'istanza concludendo il procedimento con un provvedimento espresso e motivato.

Note

Tutela dell'accesso civico

Contro le decisioni e contro il silenzio sulla richiesta di accesso civico, il richiedente può presentare richiesta di riesame al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, che decide con provvedimento motivato entro 20 giorni.

Avverso la decisione dell'amministrazione o, in caso di richiesta di riesame, avverso quella del responsabile della corruzione e della trasparenza, il richiedente può proporre ricorso al giudice amministrativo entro trenta giorni dalla conoscenza della decisione dell'Amministrazione o dalla formazione del silenzio.

Responsabile della trasparenza (art.5, c. 1, D.lgs 33/2013) a cui può essere presentata richiesta di accesso civico: dott. Carlo Alberto Incapo, tel 0463/974163, e-mail: segretario@comune.commezzadura.tn.it

Titolare del potere sostitutivo (art.5, c. 4, D.lgs 33/2013), attivabile in caso di ritardo o mancata risposta: Segretario comunale dott. Carlo Alberto Incapo, tel. 0463/974163, e-mail: segretario@comune.commezzadura.tn.it .

Riferimenti normativi

art. 5 e 5bis del D.Lgs.  n. 33 del 14 marzo 2013  (apre il link in una nuova finestra)

L.R. n. 16 del 15 dicembre 2016 modificativa della L.R. n. 10/2014

Informazioni correlate:

Modulo

Modulo - Richiesta di accesso civico

Moduli per richiesta di accesso civico ai sensi dell'art. 5 del Decreto Legislativo n. 33 del 14.03.2013

Classificazione dell'informazione

Servizio

Segreteria

Segreteria
Argomento

accesso agli atti e trasparenza

accesso agli atti e trasparenza