Ti trovi in:

Home » Territorio » Associazioni » Corpo Vigili del Fuoco Volontario

Corpo Vigili del Fuoco Volontario

di Giovedì, 03 Aprile 2014

Tra le associazioni di volontariato il Corpo dei Vigili del Fuoco assume un ruolo di notevole importanza. Esso viene impiegato non solo negli incendi degli edifici e dei boschi, ma anche nelle molteplici calamità naturali (terremoti, straripamento dei fiumi, invasione dell’acqua nelle strade e negli scantinati…), in occasione di incidenti, come servizio di vigilanza sulle strade: in sostanza i Vigili del Fuoco svolgono un ruolo di “protezione civile”.
Fino al 1928 Commezzadura era formata da 5 Comuni: Almazzago, Deggiano e Rovina, Mastellina, Mestriago, Piano. In base alla “Notificazione della eccelsa Giunta Provinciale in Innsbruck del 27 settembre 1893 N. 11488” ogni Comune era tenuto ad avere un Corpo Pompieri. È stato possibile reperire il “Regolamento del Corpo Pompieri del Comune di Mastellina”, approvato dall’I.R. Capitanato Distrettuale di Cles il 9/2/18951.
Detto Regolamento del Corpo Pompieri prevedeva il seguente organico: Ispettore, Viceispettore, Sergente, Caposquadra, Macchinista e 5 Pompieri effettivi. Esso è composto di 36 articoli ben congegnati, dove sono descritti con precisione e lucidità i compiti di ciascun componente. Nel 1870 Fantelli Silvestro per Almazzago, Rossi Gio.Batta per Mastellina e Podetti Battista per Piano venivano invitati dal Dr. Negri, Capitano Distrettuale di Cles, a dotarsi di una “macchina idraulica”.
Nella Resa di Conto della Cassa di Sovvenzioni fra i Corpi dei Pompieri del Trentino al 31 dicembre 1900 viene riportata Mastellina con 17 pompieri. Nella Relazione del Comune di Dimaro alla Giunta Provinciale di Trento dell’aprile 1922 in seguito all’incendio di Dimaro del 4 dicembre 1921 fra i Corpi dei Pompieri accorsi si ricordano quelli di Deggiano, Mastellina e Mestriago.
In mancanza di documentazione, si presume che la fusione dei 5 Corpi delle frazioni in uno unico di Commezzadura sia avvenuta nel 1945 potendo far riferimento ad un documento riportante tale data unitamente ad un elenco di nominativi che hanno fatto parte del Corpo Vigili del Fuoco Volontari di Commezzadura di cui si ricorda il Comandante Germano Rossi assunto nel 1945 e per 42 anni consecutivi.
Nel luglio 1987 il Corpo Vigili del Fuoco di Commezzadura venne sciolto (per incomprensioni interne) per poi ricostituirsi nel novembre dello stesso 1987.
L’elezione nomina Comandante Luciano Rossi (27/01/55).
Nelle elezioni del febbraio 1996 il direttivo viene rinnovato per 4/5 e nomina Comandante Giovanni Bernardelli (22/12/40).
Le elezioni del dicembre 2000 eleggono Franco Mattarei Comandante e Giovanni Bernardelli viene nominato socio onorario per raggiunti limiti d’età;
Alfio Angeli passa – Vice
Comandante Marco Job resta – Capo Squadra
Andrea Penasa – Capo Squadra
Stefano Rosani – Cassiere
Gianni Savinelli – Segretario
Ciro Flessati ed Andrea Marinolli – Magazzinieri
Gli interventi più rilevanti effettuati dopo il 1987 entro il territorio comunale
sono:
1993: incendio boschivo presso Malga Scale;
1994: incendio della Malga Vaglianella;
2000: smottamento di terreno nei boschi e nelle strade – allagamento di
scantinati;
2003: incendio Malga Pramagnai in stato di abbandono, e bosco circostante.
Fra gli interventi fuori Provincia vengono ricordati:
1994: alluvione di Canelli – Piemonte: svuotamento di scantinati e garage
dal fango;
1997: terremoto in Val Topina – Umbria: allestimento campi di accoglienza
e puntellamento case;
1998: guerra in Kossovo: generi di conforto in Albania;
2000: Giubileo a Roma: allestimento campi di accoglienza;
2002: terremoto in Molise: allestimento campi e puntellamento case.
Attualmente il Corpo Vigili del Fuoco di Commezzadura è composto di 22 vigili attivi.
Tra il materiale in dotazione viene ricordato: 1 microbotte, pik up, 2 fuori strada, carrello motopompa 8/8, carrello semplice, 6 autoprotettori, 4 pompe immersione, gruppo elettrogeno, cuscini di sollevamento, 2 radio fisse, 4 radio veicolari, 7 radio portatili, cerca persone singolo, molteplice materiale minuto, attrezzatura contro l’infestazione d’insetti (api) usata per tutta l’Unione di Malé (Comprensorio C7).

Posizione GPS
Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam